martedì 9 agosto 2011

GIUSEPPE E MARIA UNA STORIA D’AMORE

Dio venne a noi incarnandosi nella storia d’amore tra un uomo ed una donna.
Mi sono domandata come Giuseppe e Maria vissero il loro amore e, soprattutto, come Giuseppe affrontò la chiamata di Dio… E dato che l’immaginazione non ha limite, condivido con voi la mia versione.

Giuseppe ha un piano, un progetto, un desiderio: sposare Maria, costruire con lei una famiglia tradizionale, conoscerla ed avere da lei dei figli da consacrare a Dio.
I piani, i progetti, i desideri di Dio sono altri!
Il disegno, il bel quadretto che Giuseppe si è fatto viene completamente scompaginato: lei, che non ha conosciuto uomo, aspetta un figlio non suo, ma il figlio di Dio.
Giuseppe ha paura, è sconcertato, non capisce, non condanna, ma fugge… rifiuta… prende le distanze!
Maria soffre silenziosamente, non chiede, non obbliga, ma aspetta pazientemente il corso degli eventi con fiducia ed abbandono nel Padre.
Giuseppe, uomo di Dio e uomo giusto, è colto da un desiderio inaspettato, che ha le sembianze di un angelo, profondo, sincero, forte al punto da rompere ogni schema, ogni disegno, ogni progetto che si è fatto… ogni tradizione!
Il seme posto nel cuore di Giuseppe, l’amore e la stima, il rispetto e l’amicizia per quella donna, germoglia oltre ogni limite umano.
Giuseppe di fronte ad un desiderio così autentico e profondo… dice il suo “Si”.

Quest’uomo fu al fianco di quella donna e la accompagnò nel cammino della vita, condividendo con lei ogni attimo, ogni gioia, ogni dolore, ogni fatica.
Certamente tutto andò come lui non si era immaginato, ma i due furono su questa terra un riflesso del Paradiso: uniti in Dio, liberi da ogni condizionamento umano.
Il “Si” di Maria dovette attendere il “Si” di Giuseppe.
La vita di Gesù e la sua missione dipesero dalla coraggiosa, pura e singolare storia d’amore tra un uomo ed una donna.

Giuditta

Nessun commento:

Posta un commento